Iniziativa “Città dei Laghi”

mercoledì 17 luglio 2024

Enrico Mascheroni

Scopo:

Condurre dei tavoli di riflessione e confronto, tra soci rotariani afferenti al GLI e persone di competenza del territorio, per valutare e proporre indicazioni e metodologie per concretizzare, far evolvere e promuovere il tessuto socio-economico della regione tra il Lago Maggiore e Lecco (Città dei Laghi) al fine di potersi frapporre alle regioni di Milano e Zurigo quale territorio attrattivo e competitivo sia per la residenza di persone che per nuovi insediamenti economici, sviluppando un sentimento di collaborazione, e non di competizione, transfrontaliera.

Iniziativa nata nel gennaio 2022 e tutt’ora in corso e coordinata da Enrico Mascheroni RC Mendrisiotto

Si sviluppa su quattro gruppi di lavoro :


Economia e Finanza: (15 rotariani + Prof Garofoli, CRIEL/Dip. di Economia Uninsubria) coordinato da Antonio Franzi RC Varese

Temi sul tavolo

  1. ·         Valutazione di strumenti di Governance per facilitare la gestione tra le due differenti realtà istituzionali.
  2. ·         Progetti Pubblici Privati trasfrontalieri per lo sviluppo sia infrastrutturale che di progetti di aree industriali/commerciali (di interesse economico)
  3. ·         Riflessione sulla possibile realizzazione di Comunità Energetiche Locali” nonché i rapporti tra energia e urbanistica rispetto alla residenzialità.
  4. ·         Fiscalità tramite l’istituzione di Zone Economiche Speciali (ZES) di tipo “Olivettiane a favore del territorio
  5. ·         Messa in rete dei centri d’innovazione, ricerca e formazione continua
  6. ·         Società duali per il finanziamento imprenditoriale (private equity, ricerca finanziamento, ecc….)
  7. ·         Caratteristiche necessarie nei rapporti inter-societari quali Struttura duale e “rete d’impresa” nonché il ruolo della valorizzazione di strutture di spin-off.
  8.            Sviluppo di una struttura mediatica insubre quale realtà informativa e comunicativa “sincrona” sul territorio.
  9. Riflessioni e valutazioni per l'emissione di "Obbligazioni Territoriali" per la valorizzazione del territorio ed il radicamento attivo di attività sul territorio e per il territorio; nonché la valorizzazione e dinamiche dei rapporti tra pubblico e privati. 

 

Infrastruttura e trasporti: (10 rotariani + Fu Prof. Michele Arnaboldi USI Accademia Mendrisio+Arch. Joao Nunes+ Arch. Francesco Rizzi USI Accademia Mendrisio + Giò Rezzonico) coordinato da Giovanni Arioli RC Varese Ceresio

Temi sul Tavolo

  1. Realizzazione di un Atlante “Città dei Laghi” che permetta di rappresentare, approfondire e gestire informazioni legate a questo territorio e le sue attività
  2. Realizzazione del progetto Tram-Treno da Laveno fino a Lecco (passando da Varese e Como)
  3.   Analizzare e stimolare il congiungimento ed estensione nonché collaborazione tra linee ed infrastrutture sia di trasporto che energetiche tra il qua e là della frontiera.  Es. il congiungimento dei TramTreno Laveno_Va_Co_Lecco e quello di Lugano, ma non solo.  
  4. Valutazione di sistemi di mobilità per facilitare la collaborazione tra trasporto pubblico e privato nonché rendere più efficienti ed efficaci nonché fluidi gli spostamenti di persone e cose.


Smart City: (4 rotariani + Prof. Albedo Bettini SUPSI) coordinato da Marco Tausel RC Lugano

Temi sul Tavolo

  1. Poter identificare ed implementare metodologie e strumenti per la raccolta ed elaborazione d’informazioni atte a misurare l’evoluzione di attività in vari ambiti socio-economici nonché permetterne il confronto e valutazione, anche quale mezzo di aiuto alla decisione e monitoraggio delle scelte politiche sia istituzionali che imprenditoriali.
  2. Diffondere e divulgare i concetti, i principi e le opportunità offerte da approcci Smart City soprattutto tra i rotary club della regione, ma anche al suo tessuto socio-economico di riferimento
  3. Proporre, coordinare e stimolare la realizzazione di progetti sul tema anche a favore dei giovani, ma non solo.


Economia del tempo libero e del benessere del vivere: 

(6 rotariani) coordinato da Anna Zottola RC Appiano Gentile e Colline Comasche

L’obiettivo del ”Gruppo”, è quello di produrre delle riflessioni su come rendere la “Città dei Laghi” un punto di riferimento di residenzialità innovativa ed attrattiva grazie a modelli di vita, sociali ed economici esclusivi e di potenziale esempio. Essere quindi individuata quale “laboratorio per la qualità delle vita” (sostenibile, soprattutto sotto il punto di vista economico e sociale)

Temi sul Tavolo

  1. turismo, cultura, sport: temi classici del tempo libero
  2. residenzialità: il come migliorare l'attrattività ed appeal nel vivere nella regione della "Città dei Laghi"
  3. sanità (di patologia -ospedaliera e centri medici) e di assistenza (cure per la 3-4 età)
  4. economia del “non lavoro”: intesi nuovi modelli economici di cui la nostra regione potrebbe divenire "culla" e luogo di sperimentazione. 

In questa prima fase il "Gruppo" si focalizzerà

  • sull’importanza delle sinergie e collaborazioni per la valorizzazione del turismo, cultura e della ricettività. Quanto tramite riflessioni su modelli di collaborazione, sia per la diffusione delle informazioni sulle attrattività del territorio, sia per la loro fruibilità coesa (stile modello della Loira). Quindi creazione di voucher o tessera del turista della Città dei Laghi. Come anche, nell'ambito della realizzazione dell'Atlante multimediale della "Città dei Laghi" (in corso di realizzazione dal "Laboratorio Città dei Laghi" dell'Accademia di Architettura di Mendrisio USI) di aggiungere un modulo Ad Hoc di una "mappa interattiva e informativa" della rete di elementi culturali e turistici della CdL; quanto grazie alla collaborazione con società che già dispongono di informazioni e strumenti di ricerca adeguati. 
  • collaborazione ed evoluzione dei rapporti transfrontaliera nel campo della sanità; questo anche con approcci innovativi come la collaborazione nel settore della Telemedicina e prestazioni sinergiche tra la sanità private ed attori privati del settore finanziario ed affine per il sostegno alle prestazioni. 


CONVEGNI:

9 febbraio 2023: Organizzato il convegno ““Città dei Laghi”: un atlante per descriverla e farla evolvere” presso Accademia Architettura USI di Mendrisio. Occasione per presentare il nascituro “Atlante” ed incontro tra alcuni sindaci del Mendrisiotto e il “gruppo di lavoro Infrastrutture e trasporti” dell’iniziativa CdL

video dell'evento

9 maggio 2023: Invitati a presentare l’iniziativa CdL ad un Convegno sulle collaborazioni d’imprese e progetti transfrontalieri tenutosi al Centro di Formazion Villa Negroni a Vezia

28 settembre 2023: Organizzato il convegno “La Città dei Laghi nuovo paradigma territoriale: opportunità o rischio?” a Luvinate quale occasione d’incontro e dibattito tra le presidenze delle associazioni di categoria Confindustria (VA-CO-TI_Aiti) e Camere di Commercio (VA-CO-TI)

 video dell'evento

Breve sunto e riscontro stampa della serata


21 novembre 2023: Organizzato un convegno "Progetti Pubblico-Privati e strumenti per il loro finanziamento, dai bond Transfrontalieri ai fondi istituzionali" al fine di presentare le opportunità dei PPP per la valorizzazione, evoluzione e stimolo del territorio e relativo tessuto socio-economico tramite una collaborazione tra Stato Economia imprenditoriale e Finanza. Quanto soprattutto orientato alla realizzazione di opere infrastrutturali transfrontaliere. Incontro promosso dall'iniziativa "Città dei Laghi" del Gruppo di Lavoro Insubrico del Rotary Club, in collaborazione col “Laboratorio Città dei Laghi” Accademia Architettura USI, col patrocinio del Rotary club Mendrisiotto

programma dell'evento/incontro

Video dell'evento

Breve sintesi dei contenuti della serata


 Giovedì 3 ottobre 2024: si terrà presso RC Varese un convegno, con la partecipazione delle presidenze delle "3 Confindustrie e 3 Camere di commercio" oltre ad altri interventi; per approfondire il tema delle "reti d'impresa sulla "Città dei Laghi"

Scarica qui il programma


INIZIATIVE / ATTIVITA'

Oltre i già citati regolari e molteplici "tavoli di lavoro" tenuti dai vari "gruppi specifici/tematici"

In ambito SmartCity, è stato lanciato un progetto per il coinvolgimento attivo di giovani residenti nella CdL al fine di stimolarli ad una comprensione del concetto SmartCity e ad una sua applicazione per la valorizzazione ed evoluzione del territorio. Quanto grazie ad una collaborazione tra scuole e i Clubs Rotary.

scarica la presentazione dell'iniziativa

Video di presentazione del concetto dell'iniziativa

Scarica: Video di presentazione dell'iniziativa


Sostenitore de: "Città dei Laghi: un atlante per il territorio insubrico"

Il Gruppo di Lavoro Insubrico sostiene il progetto "Città dei Laghi: un atlante per il territorio insubrico", Promosso dall'Accademia di Architettura di Mendrisio, diretto dall'Arch. Joao Nunes e coordinato dall'Arch. Francesco Rizzi E che lo fa nella modalità pienamente rotariana, non nel finanziare, ma nel mettere a disposizione conoscenze e competenze.

Come anche sostiene attivamente la crescita, concretizzazione ed attività del "Laboratorio Città dei Laghi USI", Il quale si occuperà delle attività e progetti legati al tema avendo come elemento di riferimento “L’Atlante della Città dei Laghi”.

Ha preso avvio la realizzazione dell'Atlante Multimediale della "Città dei Laghi"

Qui sono raccolti i video di tutte le conferenze ed eventi sul tema


Lanciato il nuovo ciclo di conferenze; quest'anno dedicato al tema dell'arte e cultura nella "Città dei Laghi"

Programma del ciclo di conferenze


"Reti d'impresa"

uno dei punti tematici del "gruppo economia & finanza" sta proseguendo il suo lavoro.

Giovedì 3 ottobre '24 si terrà presso RC Varese un convegno, con la partecipazione delle presidenze delle "3 Confindustrie e 3 Camere di commercio" oltre ad altri interventi; sul tema “La Città dei Laghi: costruire reti d’impresa per lo sviluppo territoriale” con relazione introduttiva di Federico Visconti (rettore Università Carlo Cattaneo LIUC, RC Varese): “Le reti d’impresa: quali opportunità intra-territoriali e transfrontaliere?”


Obbligazioni Territoriali” 

Valutazioni e riflessioni sull’importanza di questi strumenti finanziari per la valorizzazione del territorio ed il radicamento attivo di attività sul territorio e per il territorio; nonché la valorizzazione e dinamiche dei rapporti tra pubblico e privati.

Nonché a seguito degli eventi catastrofici che hanno colpito i territori non solo ticinesi, si è lanciata una riflessione per “stimolare” l’utilizzo/emissione di obbligazioni territoriali per casi di eventi maggiori (catastrofi)” (relative alle rispettive amministrazioni; per la Svizzera, cantonali e/o federali) che vadano a costituire un fondo per le catastrofi ambientali, così da sostenere territori grandemente provati ed evitare il loro abbandono nonché contribuire al loro rilancio economico e sociale.


"Evoluzione della mobilità integrata inter-urbana per la "Città dei laghi""  

verso ottobre-novembre 2024 vi è l’intenzione di procedere con un paio di eventi; uno dedicato ad informare, sensibilizzare e stimolare a valutazioni gli “stakeholder” comaschi sul tema mirato della mobilità del comasco invitandoli ad un incontro di stampo rotariano (Interclub) sul tema. Mentre procedere con la realizzazione di un convegno tra Regione Lombardia e Canton Ticino, (che sono poi le entità politiche-giuridiche (gli "Stackeholder istituzionali") della "Città dei Laghi") a livello istituzionale sul tema citato dell'"evoluzione della mobilità integrata inter-urbana per la "Città dei laghi"".  


Altre importanti iniziative sono in corso.


RICONOSCIMENTI

 La "Città dei Laghi" ha ottenuto una menzione speciale nella sezione "territori" del Premio Internazionale sullo Sviluppo Territoriale.

Quanto nell'ambito della V edizione del Premio Internazionale sullo Sviluppo Territoriale, organizzata dal CRIEL - Università dell’Insubria, dal DiCEM dell’Università della Basilicata e dall’AENL (Associazione degli Economisti di Lingue Neolatine) per le tre sezioni del Premio: studioso, territorio ed impresa.

La “Città dei Laghi”, nell’area transfrontaliera tra Canton Ticino e Nord della Lombardia, rappresenta un’idea progettuale avviata dalla società civile transfrontaliera (specie con il gruppo di lavoro insubrico - GLI) per far fronte alle sfide del futuro, puntando su un progetto ampio e partecipato che ha già prodotto risultati concreti con l’avvio di un tram-treno che mira a collegare alcune delle principali città dell’Insubria transfrontaliera. Il progetto “Città dei Laghi” ha spinto ad attività di cooperazione transfrontaliera sia i Comuni principali che le associazioni di categoria delle imprese.

  

Ulteriori informazioni

Per i rotariani che desiderano maggiori informazioni o sono interessati a contribuire e proseguire il dibattito, riflessioni e scambi sul tema della "Città dei Laghi";

possono iscriversi al "gruppo chiuso Facebook : Città dei Laghi: Il futuro prossimo venturo della rete che fu ramina"